Fare Impresa

Fare Impresa

Bandi e progetti

Bandi e progetti

 

Nuovo servizio Sportello Punto Impresa

La Camera di Commercio lancia un nuovo servizio di podcast per essere sempre aggiornati sulle novità dello Sportello Punto Impresa: vengono caricati vari podcast su agevolazioni, incentivi per l’avvio, lo sviluppo e l’innovazione d’impresa che possono essere ascoltati a questo link: https://www.lg.camcom.it/pagina2731_podcast.html

 

Microcredito – creazione d’impresa

La Regione Toscana sostiene lo start up di micro e piccole iniziative imprenditoriali giovanili, femminili, di destinatari di ammortizzatori sociali o liberi professionisti, operanti nei settori manifatturiero, artigiano, turismo, commercio, cultura e terziario. La promozione della imprenditorialità giovanile rientra nell’ambito del progetto Giovanisì. L’agevolazione viene concessa nella forma del microcredito a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, fino ad un massimo di 24.500 euro.  Il valore totale del progetto di investimento ammesso non deve essere inferiore a 8.000 euro e superiore a 35.000 euro. La durata del finanziamento è di 7 anni. Attivo fino ad esaurimento fondi.

Clicca su: https://giovanisi.it/bando/creazione-di-impresa-microcredito-2/

 

Premio Start Cup Toscana 2021 per le idee innovative

La Regione Toscana finanzia, nell’ambito del progetto Giovanisì, il premio per l’innovazione Start Cup Toscana 2021, che premia le migliori iniziative imprenditoriali ad elevato contenuto tecnologico, provenienti dal mondo della ricerca. L’obiettivo di Start Cup Toscana è diffondere una cultura d’impresa nel territorio toscano, favorendo la nascita di nuove imprese che trasformino le idee scientifiche in progetti imprenditoriali. Le migliori idee, selezionate tra quelle presentate entro il 20 settembre 2021 (ore 12.00), riceveranno un premio in denaro e/o in servizi per la costituzione e lo sviluppo di nuove imprese.

Start Cup Toscana 2021 è organizzata dalla Scuola Normale Superiore, in collaborazione con l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, l’Università di Siena, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola IMT Alti Studi Lucca e Università Stranieri di Siena. Start Cup è realizzata, inoltre, in collaborazione con PNI – “Premio Nazionale per l’Innovazione 2021”. Tutte le informazioni su: https://giovanisi.it/bando/start-cup-toscana-2021-il-premio-alle-idee-innovative-toscane/

 

Contributi a fondo perduto e prestiti agevolati a start-up e imprese giovanili e femminili, Regione Toscana

Clicca su: https://bandi.contributiregione.it/regione/toscana

 

Contributi a fondo perduto per giovani imprenditori agricoli della Camera di Commercio Maremma e Tirreno                                                                                           

 Aiuto per favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani. Per informazioni clicca su: https://www.lg.camcom.it/pagina2620_aiuti-per-lavvio-dimpresa.html

 

Bonus aggregazioni imprese al via: ecco come funziona – fino al 31 dicembre 2022

Bonus aggregazioni al via per le operazioni realizzate dal primo maggio 2019 e fino al 31 dicembre 2022: sconto fiscale IRES e IRAP su valore di avviamento, beni strumentali materiali e immateriali, fino a 5 milioni di euro. L’aggregazione deve coinvolgere imprese operative da almeno due anni, che non possono fare già parte dello stesso gruppo societario. Per ulteriori informazioni cerca su:  https://www.informagiovanivaldera.it/articolo.php?id=438

 

Por Fesr, finanziamenti per start up e nuove imprese – Scadenza : esaurimento fondi

Agevolare  l’avvio  di micro  e piccole imprese artigiane,  industriali  manifatturiere,   nonché   del   settore   turistico,   commerciale,   cultura   e   terziario, attraverso   lo   strumento finanziario   del   microcredito.   con   l’obiettivo   di   consolidare   lo   sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali. Sono queste le finalità del bando “Creazione impresa giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali” approvato dalla Regione Toscana.

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020ed in particolare dalle risorse assegnate all’azione 3.5.1 (asse 3 Promuovere la competitività delle Pmi) del programma, e rientra nel progetto regionale Giovanisì.

 

Altri bandi e opportunità

Sul portale Giovanisì tutte le informazioni per presentare progetti di impresa e ottenere un finanziamento. Questo il bando dedicato:  Creazione d’impresa. Microcredito (fino a esaurimento fondi)

 

Yes, I start up

Yes, I start up è un progetto che promuove la formazione per l’avvio di impresa, finanziato nell’ambito di Garanzia Giovani Misura 7.1 – “Attività di accompagnamento all’avvio di impresa e supporto allo start up di impresa” del Programma operativo Iniziativa occupazione giovani, a titolarità di Anpal, in aiuto dei giovani. Destinatari sono
giovani tra i 18 e i 29 anni che non studiano, non sono impegnati in attività di formazione e non lavorano (NEET), e che hanno quindi aderito al Programma Garanzia Giovani. I ragazzi che partecipano al percorso formativo possono successivamente accedere al finanziamento del fondo rotativo SELFIEmployment, finanziato da Garanzia Giovani che mette a disposizione un prestito per importi da 5.000 a 50.000 euro senza interessi e senza la necessità di garanzie reali o personali. Gli interessati possono inoltrare la domanda attraverso il portale Invitalia che agisce come soggetto gestore del fondo rotativo. Per informazioni: info@microcredito.gov.it

 

Incentivi, staffetta generazionale e voucher just in time

Azioni per l’allineamento tra domanda e offerta di lavoro in attuazione dell’intesa per lo sviluppo della Toscana.

Staffetta generazionale tra lavoratori
Per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani, la Regione Toscana sostiene una staffetta generazionale tra lavoratori, legata ai pensionamenti anticipati; il pacchetto integrato di interventi comprende:

– rimborso integrale dei tirocini finalizzati all’assunzione: la Regione rimborsa in misura intera (500 euro mensili per 6 mesi) il contributo per i tirocini non curriculari attivati da imprese con processi di pensionamento anticipato in corso, che si impegnino ad assumere il tirocinante alla fine del tirocinio.

– incentivi all’assunzione: la Regione finanzia incentivi per l’assunzione dei tirocinanti, alla fine del tirocinio, con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, per l’importo unitario di 3.000 euro l’anno, per due anni.

– formazione in apprendistato: la Regione offre la formazione esterna in apprendistato, per l’acquisizione delle competenze di base e trasversali.

Voucher formativi just in time
Per le imprese interessate ad assumere personale formato in modo specifico, la Regione Toscana finanzia voucher formativi just in time: l’impresa può segnalare a un Centro per l’impiego la sua necessità di manodopera formata, con la finalità di attivare un contratto di lavoro, e il Centro per l’impiego effettuerà una preselezione. Destinatari: soggetti Banca della terra, inoccupati e inattivi per i quali sia stata effettuata dalle imprese specifica richiesta finalizzata all’assunzione. Importo del voucher: fino a 6.000 euro

Formazione finalizzata all’assunzione dei NEET
Per fornire alle aziende giovani con le conoscenze e le competenze necessarie a facilitarne l’inserimento lavorativo, è finanziata, a valere sul PON IOG, la formazione individuale o individualizzata dei giovani NEET. Le agenzie formative devono individuare un percorso formativo specialistico, della durata massima di 100 ore destinato ai giovani NEET. Destinatari: giovani tra i 18 e i 30 anni, che non studiano e non lavorano, iscritti al Programma Garanzia Giovani ed in possesso del Patto di attivazione. Contributo: fino a 4.000 euro per ciascun giovane, ridotti a 2.800 euro nel caso in cui il giovane non venga assunto entro 120 giorni dalla fine del corso

Tutte le informazioni su www.regione.toscana.it (formazione).

 

Banca della terra, Giovanisì

La Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì promuove la “Banca della terra”, strumento che mette a disposizione terreni e fabbricati a destinazione agricolo-forestale (tramite operazioni di affitto o di concessione), per l’avvio o l’ampliamento di un’attività.

La “Banca della terra”  favorisce l’accesso degli imprenditori privati (in particolare i giovani agricoltori) ai terreni agricoli e forestalied è gestita dall’Ente Terre Regionali Toscane.

Al fine di agevolare il ricambio generazionale in agricoltura, i giovani imprenditori agricoli, fino a 39 anni, possono accedere con priorità (come stabilito dall’art. 2 del Regolamento 60/R del 2014).

Sulla pagina dedicata alla Banca della Terra vengono costantemente pubblicati i bandi su cui è possibile presentare domanda. I bandi  inseriti  in Banca della terra specificano sia le modalità e i termini per la presentazione delle istanze, nonché i criteri per l’individuazione dell’assegnatario.

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana 800 098 719, info@giovanisi.it

 

Fondo Giovanisì per giovani professionisti: attivo fino ad esaurimento fondi

istituito un fondo regionale di garanzia per le professioni (vedi l’art. 9 L.R. n. 73 del 2008) con l’obiettivo di sostenere l’accesso e l’esercizio delle attività professionali, con particolare attenzione ai giovani. Il Regolamento, che stabilisce il funzionamento del fondo, prevede le seguenti agevolazioni:

  • la garanzia rilasciata ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito pari all’80% dell’importo di ciascun finanziamento per i giovani professionisti e i praticanti. La garanzia è diretta, esplicita, incondizionata, irrevocabile e a titolo gratuito
  • il contributo in conto interessi concesso al giovane professionista o al praticante in misura pari al 100% dell’importo degli interessi gravanti sul finanziamento garantito.

Informazioni su: https://giovanisi.it/bando/fondo-per-giovani-professionisti/

 

Cerchi informazioni su opportunità di finanziamento e bandi aperti? Puoi rivolgerti al nuovo sportello “INFOPOINT FINANZIAMENTI E POLITICHE EUROPEE.

Tutte le informazioni su: https://www.comune.livorno.it/lavoro-sviluppo-economico/bandi

Creare impresa

Creazione di impresa con Giovani Sì – progetto della Regione Toscana

Fondo per giovani professionisti: La Regione Toscana ha istituito un nuovo fondo regionale di garanzia per le professioni (vedi l’art. 9 L.R. n. 73 del 2008) con l’obiettivo di sostenere l’accesso e l’esercizio delle attività professionali, con particolare attenzione ai giovani. Il Regolamento, che stabilisce il funzionamento del fondo, prevede le seguenti agevolazioni: la garanzia rilasciata ai soggetti finanziatori per un importo massimo garantito pari all’80% dell’importo di ciascun finanziamento per i giovani professionisti e i praticanti. La garanzia è diretta, esplicita, incondizionata, irrevocabile e a titolo gratuito; il contributo in conto interessi concesso al giovane professionista o al praticante in misura pari al 100% dell’importo degli interessi gravanti sul finanziamento garantito. Attivo fino a esaurimento fondi.

Voucher formativi per manager d’azienda (prossima scadenza 30 dicembre 2020)

Microcredito: sostiene la nascita di start up micro e piccole iniziative imprenditoriali giovanili, femminili, di destinatari di ammortizzatori sociali o liberi professionisti.

– Sostegno all’innovazione: per l’acquisizione di servizi avanzati e qualificati.

– Start Up innovative: con finanziamento agevolato a tasso zero e con premialità di punteggio per le imprese giovanili under 40

Fondo giovani professionisti: per l’accesso e l’esercizio delle attività professionali (fino a esaurimento fondi)

– Bando per l’internalizzazione delle imprese: in paesi esteri all’UE.

– Impresa in agricoltura: ‘Banca della Terra’  e ‘”Fondo per l’avviamento di imprese agricole”

Cerca su:  https://giovanisi.it/le-opportunita-per-fare-impresa/

Microcredito – creazione d’impresa

La Regione Toscana sostiene lo start up di micro e piccole iniziative imprenditoriali giovanili, femminili, di destinatari di ammortizzatori sociali o liberi professionisti, operanti nei settori manifatturiero, artigiano, turismo, commercio, cultura e terziario. La promozione della imprenditorialità giovanile rientra nell’ambito del progetto Giovanisì. L’agevolazione viene concessa nella forma del microcredito a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, fino ad un massimo di 24.500 euro.  Il valore totale del progetto di investimento ammesso non deve essere inferiore a 8.000 euro e superiore a 35.000 euro. La durata del finanziamento è di 7 anni. Attivo fino ad esaurimento fondi.

Clicca su: https://giovanisi.it/bando/creazione-di-impresa-microcredito-2/

Bando di concorso nazionale Eurointerim ‘Donna e Lavoro 2021

Organizzato dall’Agenzia per il Lavoro Eurointerim Spa, il Concorso intende premiare nuove Idee di business al femminile e Progetti di imprenditrici di ogni età, che si siano distinte nell’ambito lavorativo fondando una nuova Startup o contribuendo all’innovazione di un’azienda consolidata.

L’idea vincente verrà premiata da Eurointerim Spa con un riconoscimento in denaro di 3.000 euroIl secondo e il terzo classificato verranno premiati rispettivamente con 2.000 euro e 1.000 euroPremio speciale per una startup meritevole segnalata da Eurointerim Spa, che verrà premiata con 6 mesi di coworking gratuito presso la sede nazionale Eurointerim di Padova.

Il Premio è rivolto a Startup e Imprese a tema Donna e Lavoro. Possono presentare un Progetto: sia Startup che vogliono proporre un’idea ben precisa e sono formate da un team disposto a svilupparla, sia Imprese con un Progetto innovativo al femminile che Singoli individui, senza un team ma con talento e un’idea vincente da realizzare.
La valutazione dei Progetti pervenuti si suddividerà in due parti: una prima verifica di tipo formale da parte della Segreteria Organizzativa del Concorso per l’accertamento della completezza della documentazione ricevuta necessaria per l’ammissibilità e, di seguito, un’analisi tecnica da parte di una Giuria di Esperti sul contenuto dei Progetti presentati.
criteri di valutazione si baseranno su innovatività e originalità, realizzabilità tecnica e tempi di sviluppo, sostenibilità economica dell’iniziativa, mercato di riferimento, concorrenza e impatto sociale e ambientale.
E’ possibile inviare le proprie candidature entro giovedì 30 Settembre 2021Per partecipare: ogni soggetto potrà comporre e inviare il proprio Progetto al seguente link: www.donna-lavoro.it.

Per info e adesioni:  Numero Verde  800 02 03 03

Mail: concorso@eurointerim.it Facebook: Concorso Donna E Lavoro Twitter: @DonnaeLavoro Instagram: concorsodonnaelavoro. mailto:concorso@eurointerim.it.

Evento: ‘Promuovere l’impresa innovativa a Livorno’

In attesa che siano recuperate le strutture dei vecchi macelli, destinate ad ospitare il nuovo Polo per l’Innovazione Urbana, il lavoro, volto a favorire un ecosistema urbano che promuova l’innovazione e sostenga la nascita e lo sviluppo delle imprese innovative,  segna una nuova tappa.
Mercoledì 12 maggio alle ore 10, infatti, con un evento online dal titolo “Promuovere l’impresa innovativa a Livorno” (in diretta sul canale YouTube “Comune Livorno Live” ), sarà presentato Livornine 2030, il nuovo progetto di animazione e sostegno all’innovazione del sistema di imprese cittadine che il Comune ha affidato per i prossimi tre anni al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da 4 società: Simurg Ricerche (capofila), Innolabs, DaxoLab Coworking & Startup House e Promo PA Fondazione.
Vedi il programma sul sito https://www.comune.livorno.it/

Agevolazioni per nuove imprese

Per favorire l’occupazione esistono degli incentivi a favore delle imprese che assumono nuovo personale; si tratta di sgravi contributivi, fiscali e bonus di cui le aziende possono usufruire se assumono persone che hanno certi requisiti, come ad esempio la giovane età (Bonus giovani, occupazione Neet con Garanzia Giovani, apprendistato, alternanza scuola-lavoro, ecc…)

– Invitalia: nuove imprese a tasso zero: criteri e le modalità  per la concessione di incentivi a tasso zero dedicati alle donne e giovani under 35, che vogliono creare nuove imprese. Possono presentare domanda di accesso alle agevolazioni le imprese costituite al massimo da 12 mesi. https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/nuove-imprese-a-tasso-zero

– Garanzia Giovani: SELFIEmployment: fondo rotativo a sostegno di chi avvia iniziative di autoimpiego ed autoimprenditorialità con prestiti a tasso zero per importi variabili da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila Euro. I e le giovani potranno presentare domanda di finanziamento senza garanzie personali e con un piano di ammortamento della durata massima di 7 anni. Iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. http://www.garanziagiovani.gov.it/selfiemployment/Pagine/Selfie-employment.aspx

– Fondo Santo Stefano-microcredito per progetti d’impresa: un network a supporto dello sviluppo della micro impresa, con particolare attenzione ai target più deboli (giovani, donne, disoccupati, ecc…). http://www.po.camcom.it/servizi/promo/sstefano.php

– Smart&Start Italia-incentivi per start up innovativeper lo sviluppo di prodotti e servizi nel campo dell’economia digitale o essere finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica o privatahttp://www.smartstart.invitalia.it/site/smart/home.html

– Italia Start-up:l’associazione no profit che sostiene e dà voce all’ecosistema delle startup italiane, in collaborazione Warrant Group,  società di consulenza per lo sviluppo d’impresa, ha lanciato una piattaforma on line che raccoglie i bandi di finanziamento regionali, nazionali ed europei dedicati allo start-up di impresa.

Portale per i finanziamenti alle start-up:

www.warrantgroup.it/startup: piattaforma on line che raccoglie i bandi di finanziamento regionali, nazionali ed europei dedicati allo start-up di impresa.

Domande frequenti su come avviare un’impresa:

Cerca su: http://www.comune.torino.it/torinogiovani/lavoro/faq-su-impresa

Il coworking rappresenta una modalità innovativa di organizzare il lavoro basata sulla condivisione degli spazi, sul creare relazioni e sullo scambio reciproco di conoscenze e competenze che consente di facilitare l’avvio della libera professione, con particolare attenzione ai giovani.

Cerca su: http://www.regione.toscana.it/bancadati/atti/

Sportelli:

pratiche, informazioni, bandi, opportunità di finanziamenti
  • Autoimprenditoria: presso Centro Impiego Livorno, Via Galilei 40, tel centr. 0586257500. Dal lunedi al venerdi ore 8.30-12.30;  
  • Suap-Comune Livorno:  per contatti e orari cerca su: http://aidasmartportal.comune.livorno.it/ss/home?idcomune=E625
  • SUAP-Comune Collesalvetti : Piazza della Repubblica n.32 3° piano. Aperto al pubblico il martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12,30 e il giovedì dalle ore 15 alle ore 17.  Tel. 0586/980213 – 0586/980242, Fax 0586/980238. Mail:  sportellounico@comune.collesalvetti.li.it 
  • Registro imprese Camera di Commercio: dal lunedi al venerdi ore 8.45-12.45, martedi e giovedi 15.15-16.45, registro.impreseli@lg.camcom.it
  • Sportello Sviluppo per l’imprenditoria giovanile e femminile: presso sede centrale Provincia di Pisa, Via Nenni 30, centralino 050 929111
  • Guida di orientamento agli incentivi per le imprese a cura della Regione Toscana: http://www.regione.toscana.it/-/guida-di-orientamento-agli-incentivi-per-le-imprese-anno-xi-n-2-aggiornata-al-1-dicembre-2018